Abbigliamento curvy in estate, guida alla scelta.

Bentornate in questa stagione d’amore e d’odio, amore per la facilità e leggerezza degli outfits e degli spostamenti e per le lunghe serate; odio per il caldo che a volte ci soffoca, ci mantiene costantemente appiccicaticci e ci toglie le forze.

Per quanto mi riguarda l’estate è così, una dicotomia! Qui troverai qualche consiglio su come vestirti d’estate con outfits curvy per stare fresche e sentirsi belle. Consiglierò cosa indossare e cosa sarebbe meglio evitare. Sicuramente non posso mettere tutto in un solo articolo quindi scriverò di un paio di modelli fra i migliori.

Ma ho scritto altri articoli in questo blog, sempre per fisici curvy. Ora entriamo nel vivo della faccenda e passiamo alla prima questione.

Quali modelli preferire?

In estate gli abiti sono più leggeri e basta una leggera brezza per far letteralmente appiccicare il tessuto alla pancetta, alle maniglie dell’amore e chissà a cos’altro; è necessario ricorrere a qualche trucchetto.

Un modello che sicuramente aiuta i fisici curvy (ma sta benissimo in generale a qualsiasi figura) è l’abito portafoglio o wrap dress.

Questo abito prende spunto dal kimono giapponese e ha visto la luce nel 1974 quando la stilista americana Diane Von Fustenberg ha deciso di creare un abito senza cerniere o bottoni, intrecciando due lembi tipo doppio petto e annodandoli su un fianco o in vita.

Continua a leggere

L’articolo si trova sul blog LeRosa per il quale scrivo articoli.